Il progetto quinoa italiana

La pianta di quinoa ha origini antiche e lontane: è stata infatti coltivata per millenni in Sud America. Oggi, grazie alle varietà disponibili e alla loro adattabilità ai diversi climi e terreni, la coltivazione di quinoa si sta espandendo in altre aree geografiche del pianeta. La nostra azienda, supportata da tecnici esperti e da istituti universitari internazionali, ha effettuato i primi test produttivi nel 2011. Dopo alcuni anni di verifiche e prove siamo certi di aver raggiunto un alto livello qualitativo e per questo abbiamo deciso di immettere il prodotto sul mercato. Altre aziende agricole locali hanno aderito al nostro progetto permettendoci di creare un gruppo di lavoro affiatato. Abbiamo così aumentato i terreni destinati alla coltivazione di quinoa, certi di aver ottenuto importanti risultati in termini di qualità. Grazie alla nostra rete di aziende agricole in Italia ed in Europa siamo in grado di fornire direttamente l'industria alimentare.  
immagine 1
immagine 2
immagine 3

 

Cos’è la quinoa

La quinoa (Chenopodium quinoa Willd) è uno pseudocereale appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae che veniva già coltivato migliaia di anni fa dagli Incas nelle regioni Andine soprattutto in Perù e Bolivia. Il termine Quinoa deriva dalla lingua Quechua e significa “la madre dei cereali” o “supercereale” (Chisiya Mama). Era considerato il cibo sacro per eccellenza. Oggi la Quinoa è considerata un superalimento grazie alle seguenti proprietà:
- È SENZA GLUTINE: adatta per chi soffre di celiachia o non tollera bene il glutine
- È FONTE DI PROTEINE DI ALTA QUALITÀ: la Quinoa è chiamata 'pseudocereale', tuttavia contiene più proteine ​​rispetto a qualsiasi altro cereale, riso, pasta o patate ed è quindi un valido aiuto se si vuole mantenere un corpo sano ed in forma. Inoltre, il valore biologico (VB) delle sue proteine è superiore alla media. L’alta qualità delle proteine deriva dalla giusta combinazione degli aminoacidi essenziali che le contengono. Con un VB di 75, la Quinoa è superiore rispetto al latte (72), alla carne (60), al frumento (60) o al mais (44). Inoltre la Quinoa contiene tutti gli aminoacidi essenziali che il nostro organismo non è in grado di produrre e che quindi devono essere ricercati nel cibo. La Quinoa è dunque fondamentale nelle diete vegetariane e vegane.
- È FONTE DI FIBRE ALIMENTARI: la quantità di fibra alimentare contenuta nella Quinoa è molto alta, più che nel riso, nella pasta o nelle patate. È un elemento importante in quanto aiuta la digestione ed il buon funzionamento intestinale. La fibra alimentare dà la sensazione di sazietà dopo aver mangiato ed inoltre aiuta a prevenire il diabete di tipo 2.
- È RICCA DI VITAMINE E MINERALI: la Quinoa ha un alto contenuto di vitamine come la vitamina C, E e B e minerali come ferro, zinco, fosforo e magnesio. 
- HA UN BASSO INDICE GLICEMICO: i carboidrati nella quinoa si slegano lentamente. Il glucosio nei carboidrati viene quindi rilasciato gradualmente nel flusso sanguigno. Questo assicura una maggiore stabilità del livello di zucchero nel sangue. Gli alimenti con un indice glicemico basso sono sicuramente migliori per la salute; forniscono energia di lunga durata e producono meno grasso corporeo. La Quinoa è di conseguenza un alimento importante anche per chi pratica sport o una vita molto attiva.
 
immagine 1
immagine 2
immagine 3